giovedì 23 giugno 2016

Zeytinyağlı pırasa /Porri stufati alla turca

Al mercato l'altro giorno   ho visto i porri,(sono i primissimi  ) non sono una verdura che uso spesso  ma , cotti in questo modo  sono veramente buoni. In Turchia le verdure si mangiano  principalmente   cotte in olio  (zeytinyağlı) e si consumano  fredde o a temperatura ambiente. Ancora migliori se prima di consumarli vengono irrorati con ulteriore succo di limone.



600 gr di porri  sottili e belli bianchi
1 cipolla
2 carote
un pugnetto di riso
1 limone
olio 
1 cucchiaio da minestra di zucchero
sale

Si comincia  mettendo  a bollire il riso, avendo cura di scolarlo a circa meta' cottura, andrà  condito con il succo di mezzo limone e tenuto da parte.
Si monda la cipolla e la si affetta  mettendola a soffriggere dolcemente in una pentola capiente  con un po di olio,si prosegue poi pelando e tagliando a fettine le carote  si aggiungono e i soffriggono per 2-3 minuti   assieme alla cipolla Nel frattempo  si saranno mondati  per bene i porri , e tagliati trasversalmente a pezzi  di  circa 5 cm. si mettono in pentola ed a fuoco moderato  si soffriggono anche loro
Prima che prendano colore , andranno coperti  a filo di acqua calda , si metterà lo zucchero , il sale ed il succo del mezzo limone rimasto.Qualche minuto prima di spegnere  si aggiungerà il riso e si portera' a cottura. .


9 commenti:

  1. uh, un'alta ricetta vegetariana!! bene, proverò anche questa; ma lì la servono come antipasto?

    RispondiElimina
  2. Proprio antipasto no, in Turchia amano avere la tavola piena di cibo e non puo' assolutamente mancare qualche verdura fredda come questa. Per me, soprattutto in questa stagione, queste verdure sono o il mio pranzo o la cena ;)

    RispondiElimina
  3. Buonissima questa ricetta!
    Il tuo blog è proprio carino, ti seguo volentieri.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  4. Ciao Paola, sono Fabio Scabis, l'amico di Paola Bazzoni. Sono assente da fb da un po' per concentrarmi sulle mie cose e per non avere distrazioni. Il tuo blog, però, è una distrazione cui non rinuncio. Mi piace molto la cucina etnica/mediterranea/orientale. Insomma, le tue ricette fanno per me! Tutta questa spataffiata è per dirti che dovrò fare anche questa ricetta che mi è venuta sotto gli occhi cercando la ricetta delle melanzane dell'imam. Ricetta che ho ora e per l'ennesima volta replicato. Le gusteremo stasera con del buon pane. Un saluto e continua con il blog, ti raccomando! Immagino ci sia tanta gente come me che legge e prende spunto anche se non frequentemente commenta. Ultima cosa! Devo riprovare la farinata! Ho sempre problemi di cottura con il mio forno :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Fabio, tu non ti ricordi ma siamo amici su fb ;) Sono felice di regalarti spunti per i tuoi gusti culinari, grazie :)

      Elimina
    2. Ricordo, ricordo. La mia presentazione è sintomo della mia ridondanza. Ahimè! Grazie ancora

      Elimina

Prego cortesemente, anche se utenti anonimi, di firmare i commenti. Grazie.