venerdì 16 novembre 2018

Mele cotogne alla turca ( Ayva tatlısı)

Ero sicura di aver scritto questa preparazione sul blog, mi é stato fatto notare che mancava  dopo che la mia amica facebookkiana Elisa ha fatto un viaggetto nella mia città adottiva ( Istanbul) e tutte le sere si é scofanata questo dolce onnipresente  sui menù  in questa stagione.
E' semplicissimo da fare , l'importante é  trovare  mele cotogne  durissime perché la cottura é molto lunga  e c'è il rischio che si spappolino.Si calcola normalmente mezzo frutto a testa, probabilmente qualcuno vorrà  fare il bis  quindi...



Mele cotogne
1 tazzina  da caffè (scarsa ) di zucchero per ogni mezzo frutto
acqua
chiodi di garofano (1 per 2 mezzi frutti)
Garzina  per  i semi
Mascarpone o panna montata per servire


Pelare i frutti  tagliarli in verticale , scavare  la zona del torsolo. Tenere da parte  ogni semino che andrà messo  in una garzina  con i chiodi di garofano.






 Adagiare   con la parte concava in una casseruola che abbia  il coperchio che chiuda perfettamente. Cospargere con lo zucchero  ed aggiungere acqua  dovrà essere un dito e mezzo circa, conviene magari cominciare con meno ed aggiungere man mano.Mettere ora la garzina al centro della pentola , tappare e portare a bollore.







Appena  prende il bollo  abbassare al minimo la fiamma , posizionare una retina ( anche 2 , perché bruciano facile) tappare col coperchio  ed...aspettare che i frutti  cambino colore  dal giallino pallido al meraviglioso rosso. Ci vorrà  parecchio, sicuramente più di un ora ,  ogni tanto  conviene comunque dare un occhiata e nel caso  aggiungere un pochino di acqua, il sughetto  si trasformerà poi  in una splendida gelatina.   Mettere in un piatto da portata e far raffreddare,qui  vengono  poi servite col cugino primo del mascarpone che si chiama kaymak, va benissimo anche della semplice panna montata

mercoledì 22 agosto 2018

Chocolate Chips Cookies





Ieri , mentre  cercavo una ricetta nel mio quaderno ,é scivolato fuori un foglio...era tanto che non li facevo e questo é stato probabilmente un segno del destino.

225 gr di burro morbido
150di zucchero  normale
160 gr di zucchero muscovado
2 uova grandi (L)
1 e 1/2 cucchiaino di estratto  di vaniglia
295 gr di farina
1 pizzicone di sale
1 cucchiaino da te  di lievito per dolci
270 gr di gocce di coccolato  fondente
Riscaldare il forno in modalità ventilato a 190
Montare il burro  con gli zuccheri per qualche minuto fino a che spumoso.Versare la vaniglia. Aggiungere le uova una ad una sbattendo  fino a che ben incorporate. Aggiungere la farina addizionata  del sale e del lievito ed infine le gocce  di cioccolato.Con un porzionatore , o semplicemente con un cucchiaio  ricavare  delle palline  che  con un dito inumidito andranno leggermente schiacciate. Cuocere 10 minuti esatti, non toccare  fino a che  raffreddati.


domenica 19 agosto 2018

Gelato al cioccolato ( massa di cacao) con scorzette di arancia candita e sale Madon



590 gr di latte intero fresco
70 gr panna al 35%
135gr di zucchero
75gr  destrosio
45 gr cacao
1 gr sale fino
84 gr massa di cacao
3 gr di farina di semi di carrube

gr 50 scorze  di arancia candite
3 gr sale Maldon
Asciugare  completamente lo sciroppo delle scorze, tagliuzzarle in piccoli pezzi , mischiarle  al sale ed aggiungerle  al gelato negli ultimi minuti di mantecatura.

Miscelare bene tutte le polveri
Mettere  sul  fuoco in una pentola il latte e la panna, quando   raggiungeranno  i 40° aggiungere le polveri,portare i composto a 90°. Una volta che il composto avrà raggiunto i 65° aggiungere la  massa di cacao avendo cura di scioglierla completamente. Raffreddare il più in fretta possibile  e mettere in frigorifero a maturare per  minimo 6 ore. Frullare  bene  e mettere in macchina.,
.

  

mercoledì 25 luglio 2018

Irmik helvası, dolce di semolino turco


  • 500 gr di semolino
  • 100 gr di burro
  • 300 gr di zucchero
  • 50 gr di pinoli
  • 1 litro di latte
  • poca poca buccia grattugiata di limone ed arancio

Mettere sul fuoco il latte con lo zucchero  il limone e l'arancio , mescolare fino a che lo zucchero sarà completamente sciolto.

In un altro tegame  far sciogliere il burro, versare il semolino ed i pinoli, si dovrà continuare a mescolare in continuazione fino a che il tutto sarà ben tostato (non bruciato)


 ci vorranno circa 20 minuti, a questo punto si versa il latte( attenzione  al vapore  che  sale improvvisamente), mescolare un attimo ancora e tappare per bene con un coperchio.
Spegnere il fuoco e lasciare riposare per 15-20 minuti e... il gioco é fatto.
Una volta freddo si dovrà mescolare ancora perbene con un cucchiaio per sgranarlo perché  altrimenti si presenta come un mappazzone che peraltro  molti  apprezzano proprio cosi, si mangia cosi o magari   accompagnato magari da una pallina di gelato,alcuni lo amano cosparso da un pochino di cannella.

sabato 14 luglio 2018

Gelato di Rose

 Faccio il gelato da parecchi anni  , ho provato tante ricette  e devo ammettere  che le mie preferite sono quelle di Corvitto. Mi sono permessa  di cambiare  il dosaggio  e sono contenta di averlo  fatto, é venuto uno dei migliori gelati che io abbia mai fatto.



Infusione a caldo:
Per ogni kg di acqua sono necessari 50 g di boccioli/petali di rosa.( quello che non si usa per il gelato si può bere  come te' freddo o caldo)

Far bollire l’acqua, versare sui fiori  e coprire con un coperchio.
Lasciare in infusione 12 ore poi  colare strizzando molto bene  i  fiori con le mani  per estrarre tutto
il liquido.

500 ml  infuso  di rosa
170gr  panna 35%   
80 gr latte magro in polvere
100 gr destrosio
130 gr zucchero
5 gr di neutro

Versare l’infuso e la panna in un frullatore , incorporare il latte in polvere,  il
destrosio il neutro e lo zucchero
Versare questa miscela in una casseruola e riscaldare
Mescolare con una frusta  portare il mix a 85°C. Raffreddare il più rapidamente possibile fino a 4°C. Lasciar maturare in frigorifero per
6/12 ore prima di mantecare.

domenica 8 luglio 2018

Banana Bread


    Ricetta  diventata  "di casa mia" da tanti anni  e cioe' da  quando  i miei banani  mi regalano caschi d frutti  che maturano   tutti insieme . Le banane mi piacciono  ma  non potendo fare indigestione ,oltre  ai frappe' , gelati ho cominciato  a produrre questa delizia in maniera  seriale, piace a tutti , non contenendo burro  mi fa sentire  meno in colpa  quando  mangio  una seconda o terza fetta...



    • 100 gr di noci
    • 450 gr di banane molto mature
    • 2 uova grandi
    • 90 ml di olio di semi
    • 150 gr di zucchero di canna
    • 250 gr di farina 00
    • 1 cucchiaino da te di lievito per dolci
    • 1/4 di cucchiaino di bicarbonato
    • vaniglia


    Preparazione
    Preriscaldare il forno a 180 gradi,  tostare leggermente le noci e spezzettarle.
    Con una forchetta ridurre in purea le banane che dovranno essere molto molto mature, praticamente la buccia dovrebbe essere totalmente scurita.
    aggiungere le uova e mescolare, quindi versare l'olio.( oggi  ho  frullato il tutto  nel frullatore  ed é andata benone )
    In un altra ciotola mettere la farina, i lievito, il bicarbonato, il sale, la vanillina, lo zucchero ed infine le noci e dare una mescolata per amalgamare il tutto.
    Versare ora su questi ingredienti secchi il mix di banana uova e olio, mescolando con una spatola e il meno possibile non preoccupandoci nel caso ci sia dei grumi.
    Versare in uno stampo tipo da plum cake o quadrato e cuocere per circa 50 minuti , fare comunque sempre la prova stecchino.

    venerdì 6 luglio 2018

    Gelato allo yogurt

    Questa é un ottima ricetta  di Cinzia Citro proveniente dal gruppo FB  Noi che il gelato lo facciamo in casa, é  buonissima , un tantino troppo dolce per i miei gusti  quindi la prossima volta che lo faro' diminuirò lo zucchero a 170 gr .




    500 gr di yogurt bianco
    130 gr di panna
    130 gr di latte
    40 gr di latte in polvere
    200 gr di zucchero
    20 gr di destrosio
    5 gr di farina di semi di carrube
    Scaldare latte e panna  a 85° e aggiungerli alle polveri, mescolando  bene.( io uso  il frullatore ad immersione )
    Fate intiepidire  il più in fretta possibile ,aggiungete lo yogurt, quindi mixare.(io metto nel frullatore frullo  e ripongo in frigo )
    Mettere in frigo a maturare almeno 4/5 ore la miscela, meglio tutta la notte. Frullare nuovamente e poi mettere poi in gelatiera  a mantecare.