domenica 5 giugno 2016

Fava , ovvero budinetti di fave secche, cipolla caramellata e pinoli.

E' un antipasto piuttosto comune in Turchia, sempre presente nel vassoio che mostra i "meze" nei ristoranti di pesce. Questa é la mia versione leggermente modificata di quella classica turca.





 200 gr di fave secche
olio 
 1 piccola cipolla
1 spicchio di aglio
il succo di un limone
circa 4 bicchieri di acqua
un ciuffetto di aneto
sale , pepe
1 cucchiaio da tavola raso di zucchero
1 foglio di colla di pesce( optional )

Una grossa cipolla  rossa
olio
sale 
1 cucchiaio di zucchero

 qualche pinolo tostato in padella
 una confezione di "Melba" rounds



La sera prima mettere le fave in ammollo.
Mondare le cipolle e l'aglio  a fettine sottili e mettere a rosolare a fuoco dolce con un po di olio,in un tegame capiente perché poi dovrà contenere anche le fave.Una volta ben rosolate le cipolle  aggiungervi l'acqua e una volta a bollore ,le fave.Salare  pepare e zuccherare,.Cuocere fino a che sarà praticamente una crema densa , frullarla con il minipimer aggiungendovi qualche rametto di aneto tritato fino ed il succo di limone . Aggiungere il foglio di colla di pesce ( precedentemente ammollato in acqua fredda)e versare immediatamente negli stampini.( aggiungo la colla di pesce per avere l'assoluta certezza che la forma resti intatta ma non é obbligatorio usarla)Congelare.

 A parte  preparare le cipolla caramellate, mettendo le  fettine tagliate  fini fini in padella con un goccio di olio , salare e cuocere  a fuoco bassissimo, aggiungere poi lo zucchero e far caramellare. Una volta fredde si useranno per guarnire  i budinetti  che  avremo  sformato su un crostino  "spolverare" con qualche pinolo tostato in padella. attendere che scongelino completamente e servire.


1 commento:

  1. bellissimi anche da vedere!! conosco l'abbinamento fave cipolle e mi piace molto!

    RispondiElimina

Prego cortesemente, anche se utenti anonimi, di firmare i commenti. Grazie.