venerdì 13 maggio 2016

Biscotti a fungo

Da quando abito in Turchia  ho sempre visto questi biscotti in vendita, me li hanno anche offerti spesso  ma non mi sono mai piaciuti molto..dopo  anni ho capito che  qui usano farli con la margarina e non usano aromi, quindi  il gusto non poteva essere  molto appetibile.
Ieri notte  poco prima di addormentarmi , non so per quale oscuro motivo, mi sono venuti in mente e per forza di cose  appena mi sono alzata ho dovuto assolutamente provare a farli  usando il burro.

Sono estremamente semplici da fare, potrebbero essere l'ideale per pasticciare in cucina con i bimbi.


150 gr di burro
150 gr di zucchero di canna
1 uovo grande intero
150 gr di farina 00
300 gr di fecola  o frumina
mezzo pacchetto di lievito
i semi di una bacca di vaniglia , o scorza di limone , arancio mandarino etc etc

Servira' poi circa 1 cucchiaio di cacao
1 bottiglietta di vetro  o plastica asciutta

 Scaldare il forno a 175 gradi.Montare bene il burro con lo zucchero e gli aromi scelti, aggiungere l'uovo  e far assorbire completamente , poi  versare la farina, il lievito  e mescolare poi la fecola , si dovra'ottenere un composto morbido e malleabile.Formare delle palline grandi come una noce (25 gr circa)e posizionarle ben distanziate una dall'altra sulla placca del forno.

"Pucciare "il collo della bottiglia nel cacao  e spingere  al centro  della pallina senza pero' arrivare in fondo.Per ogni biscotto bisogna pucciare la bottiglia nel cacao.


Cuocere per  circa 15 minuti , far intiepidire  poi nella teglia e metterli  su di un piatto.

10 commenti:

  1. BBBoooni! Ripeto: mai visti nelle pasticcerie turche qui, devono essere una specialità di Istanbul :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. İo credo siano conosciuti in tutta la Turchia, non sono certo roba da pasticceria si classe, ma sono veramente molto amati dai turchi.

      Elimina
    2. Paoletta, ieri sono entrata per caso nella panetteria del signor Nazar qui vicino e.... guardando bene l'ho visti! Non erano belli come i tuoi, non c'era il giro di cacao ma solo spolverati di zucchero a velo. E credo che il suo impasto fosse troppo morbido perché il gambo s'era afflosciato e cadeva da parte con un aspetto che lascio alla tua fantasia immaginare ahahahah!
      Un bacio e grazie per avermi aperto gli occhi su queste delizie!

      Elimina
    3. E diglielo al signor Nazar che per essere funghi ci vuole il giro di cacao.Ecche, devo insegnarglielo io ai turchi come si fanno i biscotti turchi?? ahahahahahah

      Elimina
  2. Troppo simpatici e sicuramente buoni 😉
    Questo metodo molto casalingo e di facile esecuzione mi fa impazzire 😎😜❤️
    Franci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. İo che cerco le attrezzature piu strane mi son messa a ridere utilizzando una bottiglietta di acqua minerale ;)

      Elimina
  3. Che curiosi questi biscotti!!! Troppo belli! Semplici e buoni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho un altra forma strana "nel cappello" ;) Ma per quelli bisognera' attendere un po ...

      Elimina
    2. ... sei inesauribile... :-)
      Mariber

      Elimina
    3. E' solo la mia curiosita2 ad essere inesauribile <3

      Elimina

Prego cortesemente, anche se utenti anonimi, di firmare i commenti. Grazie.