giovedì 11 febbraio 2016

Pagnotta decorata a treccia di semola rimacinata .






 Adoro il pane  al 100% di semola rimacinata, ma queste forme possono  essere fatte con la farina che si preferisce, la cosa importante é la consistenza dell'impasto, io non supero il 60%.(meglio ancora 50%)



150 gr di semola rimacinata
un pizzico di lievito  di birra secco
acqua  q.b per avere un panetto sodo.
İmpastiamo  e lasciamo lievitare   ben coperto  in un luogo tiepido  fino al raddoppio.

600 gr  di semola rimacinata
1 cucchiaio da te di farina maltata
acqua q.b
15 gr di sale.

Una volta che il panetto  sarà   raddoppiato metterlo in impastatrice con la restante farina  , malto  ed acqua, impastare molto bene, aggiungere il sale  e  fare incordare perfettamente.Mettere in ciotola coperta con pellicola e far  lievitare nuovamente.Una volta  raddoppiato si accende il forno al massimo posizionando sulla base  una pietra refrattaria.
Prendere l'impasto  sgonfiarlo e fare   un giro di 3 pieghe , chiudendo a filoncino.Misurare la sua lunghezza, nel mio caso era di 24 cm, si deve calcolare 1/3 e li si fa un segno


  e  con un mattarello si comincia a stendere la porzione  di 8 cm usando  abbondante farina.

Bisogna ricavare un rettangolo  abbastanza lungo, controllare che lo sia  ribaltando la parte  spianata sulla pagnotta, dovrà ricoprirla interamente   e toccare la spianatoia.İl rettangolo dovrà essere il più regolare possibile.
 Una volta  steso   ora si misura anche questo e si divide  in 3 parti uguali.

che si incroceranno  formando la treccia.






Ora , con un mattarello infarinato,  più sottile  si deve pressare per bene  il centro della porzione  liscia
per creare un solco piuttosto profondo




. Su questo solco  si ribalta la  treccia  e si mette a  finire la lievitazione direttamente sulla pala ben infarinate  che si userà per farlo scivolare sulla pietra.



Nel frattempo il forno sarà arrivato a temperatura, si mette il pane a cuocere e con uno spruzzino  spruzzare abbondante acqua sulle pareti del forno, chiudere lo sportello immediatamente. Questa operazione di umidificazione  va ripetuta altre 3 volte   durante i primi 10 minuti di cottura. Si abbassa poi la temperatura   a circa 200 e si prosegue per  circa 15 min   nel frattempo il pane avrà preso una bella colorazione biscottata ( se  ciò non fosse aspettate ad abbassare) Portare a cottura  con una temperatura di circa 180. Mettere subito su  una gratella a freddare.

7 commenti:

  1. Grazie Paola, spiegazione perfetta!

    RispondiElimina
  2. Che splendore! Resto ammirata, queste sono davvero delle piccole opere d'arte, complimenti!

    RispondiElimina
  3. Bello il " passo passo ", è il miglior modo per far capire chiaramente il procedimento. Grazie!

    RispondiElimina
  4. Bella... questa la faccio prima possibile, mi piace molto il pane di semola!

    RispondiElimina

İ commenti totalmente anonimi non saranno ne letti ne pubblicati,