martedì 30 agosto 2016

Quiche turca di feta ed erbette




Per la pasta
125 gr di burro
2 cucchiai da tavola di yogurt
10 cucchiai da tavola (200 gr) di farina
sale
Fare la pasta impastando  tutti gli ingredienti senza lavorarla troppo, fasciarla  con pellicola trasparente e metterla nel frigorifero per una mezz'ora.

Ripieno
200 gr di  formaggio feta
2 cucchiaio di panna  o  yogurt denso
150 gr di pecorino
una grossa manciata di prezzemolo
una grossa manciata di aneto
1 grosso pomodoro
1 peperone rosso

Serviranno poi
1 uovo intero (grande)
1/4 di bicchiere di latte

Devo  fare una premessa..in Turchia si usa un formaggio chiamato "beyaz peynir"(formaggio bianco ) simile   da vedere alla feta  ma molto diverso come consistenza e sapore. non é gessoso come la feta  ma questa resta  l'unico formaggio  con cui poter sostituire, quello turco.  Sarebbe opportuno  arricchirla  quindi  con un paio di cucchiaiate di panna o yogurt denso.

Con una forchetta schiacciare la feta mischiarci il pecorino e le erbe tritate, il pomodoro spellato , svuotato dai semi e tagliato a cubetti molto piccoli ed il peperone fatto a cubettini.

Imburrare ed infarinare  una tortiera  con fondo amovibile ,foderarla con pasta, bucherellare per benino  il fondo  con una forchetta , riempirla con il composto e  decorare con la pasta avanzata. Appena prima di infornare versarci sopra l'uovo sbattuto col latte.
Infornare a forno caldo per circa un ora, consiglio di gustarla tiepida.

4 commenti:

  1. bella, questa la faccio sicuro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come sempre a Genova sara' un problema trovare l'aneto ( che é indispensabile)

      Elimina
    2. No no si trova, un'amica lo utilizza sempre per una ricetta di salmone, mi faccio dire dove lo compra, forse ad un banco del mercato orientale!

      Elimina
    3. Si, al mercato orientale si trova, guarda in quel banco che vende sia spezie che frutta esotica e verdure "fighette",io lo ho trovato anche alla metro in vaschettine.

      Elimina

Prego cortesemente, anche se utenti anonimi, di firmare i commenti. Grazie.